da “I capolavori di Sylvia Plath” edizioni Oscar mondadori

Non poteva che essere dedicato a lei il primo post.

A lei va la mia gratitudine per aver interpretato e reso sopportabili le mie oscurità.

Love Sylvia.