New York nel 1939, a colori

Jean Vivier, turista francese, visita la città di New York e gira un video.

Era il 1939, anno in cui venne realizzata la prima edizione del Concerto di Capodanno di Vienna, in cui Enzo Ferrari fondò a Modena l’azienda automobilistica Ferrari e in cui Otto Hahn e Fritz Strassman pubblicarono i risultati con cui in seguito venne dimostrata la fissione nucleare.

Era l’anno in cui Leo McCarey realizzò la prima versione del film Love Affair – Un grande amore (il cui primo remake fu girato dallo stesso Leo nel 1957 con Cary Grant e Deborah Kerr) e in cui il brano Over The Rainbow scritto da Harold Arlen conobbe l’immortalità tra le tenere labbra di Judy Garland nel film Il mago di Oz.

Era l’anno in cui ebbe inizio la seconda guerra mondiale, conflitto che costrinse Coco Chanel a chiudere la sua maison parigina (l’avrebbe riaperta solo nel 1954), e in cui Jack Lawrence, incurante delle impressioni negative dei suoi amici, pubblicò If I Didn’t care, incisa dai The Ink Spots, raggiungendo così la fama.

Be so inspired.