S.: Se tu, in questo momento, mi credi qua…

G.: Ah! non sei qua? sei fuori?

S.: Fuori, sì! Fuori! Fuori!

G.: E dunque io sono qua da solo. Benissimo. Potrei, come un ladro, approfittarmi di quello che vi trovo. Oh! Guarda… e che cos’è? Il tuo corpo lasciato qua, su questa poltrona? Ah, me lo prendo subito!

S.: Finiscila! T’ho detto no! No! No!

G: Peccato! Sei già tornata a casa. Ha ragione tuo marito quando dice che il nostro fuori è sempre dentro di noi.

____________

“Il giuoco delle parti”, Pirandello